In alternativa all’accensione di un mutuo, chi desidera acquistare un immobile può scegliere il leasing finanziario. Esattamente come succede nelle altre formule, anche in questo caso il beneficiario è tenuto a corrispondere il pagamento del canone con rate mensili e alla fine del contratto può scegliere di riscattare l’immobile al prezzo che è stato stabilito al momento della stipula.

Solitamente questo tipo di leasing viene scelto dalle aziende che desiderano ottimizzare i costi ad esempio per l’acquisto di una nuova sede. Dal punto di vista fiscale i vantaggi sono ragguardevoli poiché il contratto prevede un finanziamento al 100% e tutte le spese contrattuali possono essere tranquillamente dedotte. Infine, non è assolutamente da sottovalutare il fatto che il prezzo del riscatto finale dell’immobile viene stabilito al momento della stipulazione del contratto, quindi decisamente inferiore al vero valore dello stesso immobile che verrà riscattato anni dopo. Le società di leasing immobiliare possono proporre ai propri clienti immobili già terminati e pronti ad essere utilizzati come immobili in via di costruzione per un impiego futuro. Visto che l’acquisto vero e proprio di un immobile in costruzione è una pratica piuttosto rischiosa in quanto la ditta costruttrice potrebbe anche fallire prima di aver portato a termine i lavori, questa formula di leasing si dimostra ancora più vantaggiosa, ad esempio per il possesso del terreno edificato e il relativo ammortamento per 18 anni. In questi casi, si comincia a pagare il canone mensile solo al termine dei lavori di costruzione. Per un esempio è possibile vedere questo fac simile di leasing di contratto di leasing su Documentiutili.com.

Sono sempre più numerose le aziende che preferiscono la formula del lease back, in quanto permette loro di cedere l’immobile a terzi mantenendone il diritto all’uso: in questo modo un’azienda può rimanere nella sede in cui sta già operando, ottenendo liquidità da utilizzare per i propri obiettivi di business.

Il principale vantaggio di questa particolare formula di leasing consiste nella possibilità di detrarre fiscalmente sia la quota capitale che tutti gli interessi. In più, l’ammortamento avviene in un periodo di soli 8 anni, un tempo decisamente inferiore ai 30 anni di un ammortamento ordinario.