Se intendete assumere nuovo personale abbiamo due notizie per voi. La prima, quella cattiva, è che trovare persone valide non è né facile né veloce. L’altra, quella buona, è che se vi state ponendo il problema significa – presumibilmente – che la vostra azienda è in crescita e che la crisi non vi ha obbligato a licenziamenti di massa.

Quando si tratta di assumere una persona (o più di una) la prima figura che viene in mente è l’head-hunter (cacciatore di teste, all’italiana, suona peggio…). Ce ne sono tantissimi. Alcuni super professionali. Altri improvvisati. Ma hanno tutti in comune una cosa: costano parecchio. Ma ci sono, fortunatamente, delle valide alternative. Il limite è posto dalla fantasia. Ma The Biz Loft vuole suggerirvene 5 che, in un modo o nell’altro, hanno dimostrato di essere valide.

Assumere con il Recruiting Barcamp
Partiamo con qualcosa che è nato a casa nostra. La Loft Media Publishing (che incidentalmente è anche l’editore di questa testata, si è inventata un metodo originale chiamato Recruiting Barcamp, che funziona non soltanto nell’editoria, ma anche in altri contesti aziendali. Tutto è partito da un annuncio online. A seguire una valanga di curricula. Come fare a gestirli tutti senza perdere tempo prezioso, ma cercando di centrare l’obiettivo? Ovviamente con una prima scrematura sulla base del CV. Poi con una cassa di birre. Ecco, ve lo avevamo detto che ci voleva creatività. Quindi non storcere il naso: fidatevi e continuate a leggere. Una cassa di birre, dicevamo. Sì, perché il recruiting barcamp è un vero e proprio mini-esperimento sociologico: mettiti comodo con il tuo gruppo di candidati, offrigli qualcosa da bere per sciogliere la tensione, chiacchiera con loro e – soprattutto – ascoltali chiacchierare tra loro. Un contesto informale, spesso, ci dice di più di chi abbiamo davanti rispetto a un classico colloquio. Il risultato è stata una selezione rapida su più di 250 candidati, che ha portato in meno di 3 giorni all’assunzione di una persona: quella giusta.

Assumere su Linkedin. Si, ma non solo…
I social network professionali sono un ottimo mezzo per entrare in contatto con le figure di cui abbiamo bisogno, specialmente con quelle di alto profilo. Iscriviamoci ai gruppi, partecipiamo alle discussioni, socializziamo. In mezzo alla folta schiera dei contatti-dei-nostri-contatti potrebbe esserci proprio la persona che cerchiamo. Linkedin è di certo il più usato e conosciuto, ma perché non dare un’occhiata anche a chi ha scelto di iscriversi altrove? Xing, per esempio, è un altro ottimo social network professionale con oltre undici milioni di utenti iscritti nel mondo. Il nostro uomo (o donna) ci deve essere là in mezzo! La pecca di Xing è il fatto di essere maggiormente orientato al mercato di lingua tedesca, ma se cercate un madrelingua (o un dipendete particolarmente preciso?) potrebbe fare al caso vostro. Di origine francese, ma interessato anche al mercato italiano è invece Viadeo: attivo dal 2004 vanta ormai quaranta milioni di professionisti iscritti. Partito da poco – ma promettente con già oltre 5.600 iscritti – è Officine Italiane Innovazione, che ha dalla sua un servizio giovane, un’interfaccia dinamica e il 92% dei visitatori italiani (perfetto quindi se cercate qualcuno che abbia uno spirito fresco e non abbia paura delle novità: sicuramente sarà già iscritto qui!). Ci avete preso gusto? Controllate anche BranchOut, il più grande network professionale su facebook, h2biz (25.000 iscritti italiani) o VisualCV per visionare online una moltitudine di interessanti CV internazionali.

Assumere su YouTube
Se cercare nel Mare Magnum dei social network vi sembra un’impresa troppo ardua, provate con YouTube. No, non vi stiamo consigliando di navigare tra video musicali, registrazioni di trasmissioni tv e utenti strampalati in cerca di popolarità. Aprite un canale YouTube della vostra azienda, spiegate chiaramente che intendete assumere personale e pubblicizzate l’iniziativa chiedendo ai candidati di inviarvi una loro video-presentazione. Basteranno pochi secondi per capire chi potrebbe fare al caso vostro. Quelli che vi convinceranno di più saranno chiamati in azienda per un colloquio vis-à-vis. Oltre a un buon modo per trovare candidati, inoltre, la vetrina aziendale che potrete creare su YouTube vi sarà utile per fare employer branding e promuovere la vostra cultura aziendale

Assumere solo chi ha un master? Non necessariamente…
Se fate parte di quello 0,001% di imprenditori illuminati che decidono di assumere giovani talenti, provate a cercare i talenti che si annidano in quei tanti corsi di specializzazione che ci sono nel nostro Paese sulle più svariate materie. Qui intendiamo, infatti, sfatare un tabù: non sempre il talento è accompagnato – almeno per i primi anni di carriera – da un portafoglio stragonfio. Non tutti possono chiedere a mamma e papà un super-mega-master da migliaia di euro e accesso alla professione quasi garantito con aziende partner (tra cui la vostra non figura!). Molti giovani, pur di approfondire e aggiornarsi, scelgono master e corsi magari meno “rinomati”. Ma dove sta scritto che il talento non possa germogliare anche – o forse soprattutto – lì? Tentare non costa nulla, almeno a voi: fate una ricerca online delle scuole, le associazioni o gli istituti che offrono corsi professionali del settore di vostro interesse e contattateli. Di certo saranno ben lieti di segnalarvi il curriculum di qualche meritevole iscritto.

Avete tenuto da parte i vecchi CV
Gran parte degli imprenditori è invaso da CV. Arrivano quasi tutti via email e vengono quasi tutti cestinati immediatamente: è raro che il curriculum giusto si faccia vivo spontaneamente al momento giusto. Ma tutti quei CV rappresentano un patrimonio: una banca dati che può tornare utile nel momento in cui c’è bisogno di assumere. Il consiglio è quindi di non cestinare i CV indesiderati e nemmeno di lasciarli annegare nella posta in arrivo (dove ala fine trovarli diventa impossibile). Create una cartella a parte, oppure memorizzateli sul server aziendale, su Dropbox o dove vi pare: in un anno ne avrete accumulati quanti, 200? Quando arriverà il momento avrete 200 CV pronti da selezionare. E a costo zero.